Dati sulla salute online, sanzionate due scuole campane

La decisione presa dal Garante della privacy a seguito dei reclami di due cittadini

Due Licei campani sono stati sanzionati dal Garante della privacy per aver pubblicato online, informazioni non necessarie e dati sulla salute nelle graduatorie dei docenti.

L’istruttoria, messa in atto dall’Autorità Garante, è nata a seguito dei reclami di due cittadini che hanno riscontrato alcune violazioni nella diffusione di dati personali di circa 1.500 docenti in un caso e di più di 2.000 in un altro. Tra le informazioni pubblicate illecitamente sul web per anni, oltre ai dati sensibili, anche dati strettamente personali di insegnanti come gli indirizzi di residenza e e-mail, i recapiti telefonici, i codici fiscali, numero di figli e tanto altro, informazioni, queste, non necessarie rispetto alle finalità perseguite con la pubblicazione delle graduatorie.

Una volta appurata la grave irregolarità, il Garante della privacy ha immediatamente fatto rimuovere le graduatorie, contenenti anche dati sulla salute di 45 docenti (25 di una scuola e 20 di un’altra). Nello specifico, per ogni nominativo è stata indicata anche l’appartenenza alle categoria di invalidi e mutilati civili.

L’Autorità, dopo aver dichiarato illecita la pubblicazione, perché avvenuta in assenza di un presupposto normativo e in violazione dei principi di “liceità, correttezza e trasparenza”, di “minimizzazione dei dati”, nonché del divieto di diffusione di dati relativi alla salute, ha sanzionato i due istituti per una somma di 4.000 euro ciascuno.

FONTE:
garanteprivacy.it

Dati personali, dati sensibili, dati sulla salute, garanteprivacy, informazioni pubblicate illecitamente sul web

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti per news, aggiornamenti o offerte speciali.

Ai sensi degli artt. 6, 7 e 13 del Regolamento UE 679/2016 GDPR